MCS net

admin Commenta

Apparecchiature automatiche e modulari per un funzionale controllo ed una efficace regolazione delle temperature negli stampi

Funzionalità innovative
I sistemi MCS possono gestire per ogni forma da 8 a 128 circuiti indipendenti, ognuno è regolato da una sonda e da un’elettrovalvola On/Off, la sonda rileva la temperatura in uscita dal circuito, la confronta con il valore impostato ed il processore determina l’apertura o la chiusura della valvola pneumatica. Il sistema è inoltre dotato di una capacità di memoria illimitata grazie all’utilizzo di una base dati in ambiente windows e ad una interfaccia utente di tipo grafico ed interattiva.

Vantaggi MCS
I vantaggi nell’utilizzo di MCS NET sono il raggiungimento delle condizioni ottimali di produzione nello stampaggio in tempi brevissimi,la facilità di utilizzo e la connettività ethernet.

Struttura MCS NET
Il sistema MCS NET si compone di un “Master” PLC siemens S7 dedicato ad una pressa in grado di controllare tanti sistemi “Slave” da associare ad ogni altra pressa di stampaggio

 

Architettura HDW del sistema

 

Fase di preriscaldo
MCS può effettuare il preriscaldo in due modalità diverse:
Freddo: attendendo che lo stampo vada in temperatura con l’ingresso del materiale plastico nello stampo.
Caldo: associando il suo funzionamento a quello di un termoregolatore che fornisce al sistema acqua calda per n minuti, nel momento in cui si inizia a stampare si può decidere di continuare a gestire lo stampo con l’ausilio del termoregolatore o tramite una valvola a tre vie passare ad utilizzare acqua di linea.
Vantaggi ->  MCS permette il raggiungimento delle condizioni ottimali in tempi brevissimi.

 

Fase di produzione
Ogni circuito di condizionamento è gestito in modalità, automatica; la elettrovalvola si apre e si chiude in riferimento alla temperatura dell’acqua letta dalla sonda in uscita dallo stampo (o
sul metallo, opzionale).
Vantaggi ->  MCS permette di avere:
Condizioni di stampaggio stabili ad ogni ciclo;
Migliore qualità della produzione;
Riduzione del tempo di raffreddamento e quindi del tempo ciclo globale.

 

Fase di fermo pressa
MCS è interfacciata alla pressa con un contatto pulito. Nel momento in cui la pressa si blocca MCS rivela questo stato e si può scegliere di bloccare il passaggio dell’acqua o meno, il tutto in relazione alla programmazione effettivata.
Vantaggi -> MCS evita la formazione di condensa sulle pareti dello stampo.
Caratteristiche tecniche

Apparecchiature MCSnet master
Processore Cpu s7 315-2 PN/DP
RAM 512 KB
Numero Canali Controllati illlimitato
Numero stampi Memorizzabili illlimitato
Controllo per sonde nello stampo
Controllo Raffreddamento
Controllo Riscaldamento
Numero di canali controllabili si PC illlimitato
Numero di canali controllabili su Palmare illlimitato
Password per modifica programmi
Allarmistica su temperature
Gestione del  del fermo pressa
Slave per espansione n. presse Cpu ET200m
Terminale grafico palmare opzionale
Access point opzionale

Ulteriori dati tecnici

Consumo Energetico 500 V/A
Alimentazione 220 V 50 Hz
Controllo idraulico Elettrovalvole ON/OFF a 24 V dc
Alimentazione IDR. principale 1″
Canale di mandata 1/2″
Canale di ritorno 3/8″
Sonde di lettura Termoresistenze PT 100
Elettrovalvole On/Off 6 Watt
Scarica la Brochure

 Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi